BARDONETTO43

Localizzazione
Locana (TO), 2013 

Categoria
Nuova realizzazione

Stato
Realizzato

Committente
-

Dimensioni
210mq

Project team
Studio Zeropositivo architetti

Collaboratori
-

Fotografie
Studio Zeropositivo architetti

 

La volontà dei committenti era di abitare in un edificio dalle forme e dai materiali tradizionali, a loro famigliari, ma caratterizzato dai contenuti costi energetici tipici di un moderno edificio a basso consumo.

Il team di Zeropositivo, grazie a una progettazione accurata e ad un notevole approfondimento del dettaglio, ha saputo soddisfare le richieste della proprietà progettando questa imponente villa, ubicata all’ingresso del comune di Locana, dimostrando che anche un’architettura piuttosto tradizionale può essere tecnologicamente avanzata ed efficiente.

A livello architettonico troviamo le caratteristiche tipiche dell’architettura locale: il tetto in legno lamellare “uso fiume”, con struttura a vista, presenta un manto di copertura “a lose”, molto diffuso negli edifici montani. Osservando le facciate si nota sicuramente il rivestimento di facciata in pietra a giunti scagliati, i cui particolari realizzati a mano con lavoro e abnegazione, quali nicchie, fregi e decorazioni, ne arricchiscono notevolmente il valore.

L’involucro edilizio a basso consumo energetico è realizzato con semplice blocco in laterizio con cappotto termico in EPS, mentre il tetto è coibentato con pannelli in lana di roccia ad alta densità. Tra i vari dettagli architettonici segnaliamo l’utilizzo dei disgiuntori strutturali a taglio termico per la risoluzione dei ponti termici dei balconi in cemento armato passanti.

Localizzazione  Locana (TO), 2016      Categoria  Recupero edificio storico     Stato  In fase di realizzazione     Committente  -     Dimensioni  460mq     Project team  Studio Zeropositivo architetti  Collaboratori  -     Fotografie  Studio Zeropositivo architetti        L’intervento prevede il recupero di un antico edificio di 3 piani a Locana, in località Nusiglie, a pochi passi dal centro abitato ma in un contesto piuttosto privato e introspettivo, tale da ospitare, in passato, un piccolo convento.  La frammentazione della proprietà e il prolungato stato di abbandono hanno portato a un notevole degrado architettonico e strutturale. L’obiettivo dello studio, condiviso dalla committenza, è un radicale intervento di riqualificazione e rifunzionalizzazione, allo scopo di realizzare un edificio efficiente e moderno, ma rispettoso dei suoi elementi caratteristici, in particolare dell’antico chiostro al piano terreno.  Il team di Zeropositivo ha prima di tutto cercato di dare al fabbricato un’immagine unitaria, coerente con la struttura esistente ma al tempo stesso contemporanea dal punto di vista architettonico. A livello funzionale la proprietà voleva realizzare principalmente degli alloggi ad uso vacanza o seconda casa. La distribuzione interna è stata così completamente ristudiata è ha permesso di ricavare 4 unità abitative, di cui un alloggio con spazio verde esclusivo al piano terreno, 2 alloggi al piano primo, entrambi con spazio esterno privato, e un grande alloggio padronale che occupa l’intero piano sottotetto.  Il progetto tecnologico, pur tenendo conto dei vincoli geometrici e strutturali, prevede un involucro ben isolato e un impianto efficiente. La muratura portante originaria in pietra, di notevole spessore, verrà recuperata ove possibile e isolata dall’interno, mentre le nuove porzioni di parete saranno in laterizio portante e rivestite in pietra. I solai esistenti sul piano terreno, a volta, verranno consolidati, mentre quelli del piano primo, staticamente pericolanti, verranno demoliti per lasciare spazio a nuovi solai in legno a vista. La copertura in lamellare di abete sarà a vista e garantirà elevate prestazioni di isolamento e tenuta all’aria. Tutte le coibentazioni interne, compreso l’isolante del tetto, saranno realizzate con materiali naturali, quali la fibra di legno.  L’impianto, attualmente in fase di studio, prevede un sistema centralizzato in pompa di calore aria-acqua, in grado di fornire sia il riscaldamento che l’acqua calda sanitaria, mentre i ricambi d’aria verranno garantiti da singole unità di vmc con recupero di calore.  Particolare cura è stata posta nella progettazione degli interni, dove Zeropositivo ha studiato gli arredi, le tinte e le finiture. La stessa attenzione è stata dedicata alla scelta dei materiali, sia interni che esterni, per i quali si è deciso di utilizzare la pietra, la “losa” e il legno, tipici dell’architettura locale, in chiave più attuale.Casaclima Passivhaus Risparmio Energetico Edifici a energia quasi zero Basso consumo Alta efficienza energetica Casa efficiente comfort indoor Casa Passiva Piemonte Canavese Locana Rivarolo Torino Menerga VMC Ventilazione Meccanica Mitsubishi pompa di calore Materiali locali Pietra Losa Materiali naturali Isolamenti naturali Fibra di legno Guaina Igrovariabile Intello Naturalia Bau Interior Design Progettazione interni Resina Architetti Negro Frer Ceresole Progetto Progettazione Studio di architettura Ristrutturazione Edilizia Fattore 10 Passive House designer Consulente esperto Casaclima Ristrutturare casa Sopraelevazione Ampliamento Struttura in legno Casa in legno Ligno Trend XlamCasaclima Passivhaus Risparmio Energetico Edifici a energia quasi zero Basso consumo Alta efficienza energetica Casa efficiente comfort indoor Casa Passiva Piemonte Canavese Locana Rivarolo Torino Menerga VMC Ventilazione Meccanica Mitsubishi pompa di calore Materiali locali Pietra Losa Materiali naturali Isolamenti naturali Fibra di legno Guaina Igrovariabile Intello Naturalia Bau Interior Design Progettazione interni Resina Architetti Negro Frer Ceresole Progetto Progettazione Studio di architettura Ristrutturazione Edilizia Fattore 10 Passive House designer Consulente esperto Casaclima Ristrutturare casa Sopraelevazione Ampliamento Struttura in legno Casa in legno Ligno Trend Xlam